Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Caro Mark Zuckerberg...

Firma ora la lettera aperta:


Firma la lettera aperta:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Pubblicato il: 5 Aprile 2018
Firma ora la lettera aperta:
A Mark Zuckerberg, agli amministratori delle grandi aziende del web, a tutte le autorità regolatrici:

Quando è troppo è troppo. Vi chiediamo di proteggere le nostre democrazie, e senza aspettare oltre:
  • Dire la verità, su profili falsi e campagne di disinformazione, anche con controlli indipendenti.
  • Mettere al bando i bot, e cancellare tutti i profili finti e di chi si finge qualcun altro.
  • Avvisare i lettori, notificando gli utenti OGNI volta che sono esposti a contenuti falsi o malevoli e rettificando i contenuti.
  • Sostenere il fact-checking, un'armata indipendente abbastanza grande e veloce per fermare la marea di falsità.
Nei prossimi mesi ci saranno altre elezioni importanti, dagli USA al Brasile. Il motto di Facebook era "Muoviti velocemente e rompi molte cose". Ora dovete muovervi velocemente e aggiustare ciò che avete rotto.

Cordialmente, da parte di cittadini di tutto il mondo.

Spargi la voce

Clicca per copiare: