Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Facciamo conoscere il suo nome

All'Alto Rappresentante UE per gli affari esteri, Federica Mogherini, e a tutti i capi di stato europei:

Vi chiediamo di esercitare tutta la vostra influenza per garantire la libertà dell’amica e collega di Avaaz, Özlem Dalkıran, e degli altri attivisti per i diritti umani imprigionati ingiustamente in Turchia. La repressione brutale sulla società civile in corso in questo Paese è contraria a tutto quello che l’Unione Europea rappresenta! Non possiamo ignorarla.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Recenti firmatari

La Turchia ha appena arrestato Özlem, un’attivista del team di Avaaz. Dobbiamo liberarla.

In questo momento è in carcere senza neppure un’accusa precisa, solo per aver partecipato a un incontro sui diritti umani.

Per il governo turco, è solo l’ennesima persona arrestata nell’ennesima retata contro la società civile.

Ma se facciamo conoscere il suo nome e la sua storia con una petizione e sui media internazionali, Özlem diventerà un problema difficile da gestire per il presidente turco Erdoğan, già sotto pressione.

La nostra campagna è appena stata consegnata a Federica Mogherini, la Commissaria agli Affari Esteri dell’UE, ma dobbiamo tenere alta la pressione in vista del prossimo incontro tra Europa e Turchia -- firma subito, liberiamo Özlem: