Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Giappone: basta avorio!

Per il Primo Ministro Shinzo Abe, la governatrice Yuriko Koike e il governo giapponese:

Vi chiediamo di chiudere il mercato domestico dell'avorio, fermarne ogni esportazione e sostenere l'iniziativa per vietare il commercio mondiale dell'avorio. Ora che vi preparate ad accogliere il mondo per le Olimpiadi di Tokyo 2020, il Giappone deve fare tutto il possibile per offrire al mondo un'eredità duratura per salvare gli elefanti dall'estinzione.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Recenti firmatari

L'avorio di miglior qualità si trova al centro delle zanne di elefante, dove è più compatto e senza imperfezioni. Per questo i bracconieri puntano all’elefante più grande, uccidendo spesso la matriarca e lasciando i cuccioli da soli.

Ma la cosa più assurda è che mentre continua la mattanza di decine di migliaia di elefanti, il Giappone mantiene aperto il suo fiorente mercato dell’avorio, dicendo che le due cose non hanno alcuna relazione.

L'anno prossimo però ospiterà le Olimpiadi e spera di attirare milioni di nuovi turisti! Ecco su cosa possiamo far leva: molti di noi vivono in quei paesi dai quali il Giappone si aspetta nuovo turismo. Se raccoglieremo milioni di firme e con una campagna mediatica globale per delle Olimpiadi libere dal traffico dell'avorio, possiamo convincerli!

Firma ora per far chiudere per sempre uno dei mercati nazionali d'avorio più grandi del mondo.

Pubblicato il: 5 Luglio 2019

Spargi la voce

Clicca per copiare: