Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Ministri UE: un'azione urgente per i Rohingya

Inserisci il tuo messaggio nel box qui sotto
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.
Usa il modulo in questa pagina per inviare un messaggio urgente al Ministro degli Esteri Angelino Alfano. Ricorda che i messaggi originali e personali sono quelli più efficaci.

Ecco alcuni spunti utili:
  • le testimonianze parlano chiaro: in Birmania la situazione non è migliorata, e migliaia di Rohingya continuano a fuggire. Il totale dei profughi è arrivato a 900mila. La pulizia etnica dei Rohingya voluta dall’esercito birmano non si ferma.

  • Il 16 ottobre il Consiglio Affari Esteri dell'UE aveva dichiarato che se la situazione non fosse migliorata, sarebbero state considerate misure più severe. Vi chiedo di rispettare questo impegno al vertice di novembre e di procedere immediatamente con sanzioni mirate all'esercito birmano.

  • Vi prego di invitare Tun Khin a intervenire al prossimo Consiglio Affari Esteri. La testimonianza diretta di un rappresentante Rohingya che ha vissuto in prima persona gli orrori della persecuzione è fondamentale per gli organi decisionali.

Spargi la voce

Clicca per copiare: