La nostra sfida per salvare il mondo

Donald Trump ha dichiarato guerra al Pianeta Terra.

Sta autorizzando oleodotti, rilanciando il carbone e dalla Casa Bianca dicono che ha pronto un Ordine Esecutivo per far uscire gli USA dall’accordo di Parigi sul Clima, la nostra più grande speranza per un futuro pulito.

Sul clima non possiamo più permetterci altre follie. È delicato e instabile -- basta pensare che l’ultima era glaciale arrivò in soli 6 mesi. Non è questione di qualche alluvione o tornado, ma di un’apocalisse che minaccia tutto e tutti. Gli scienziati è per QUESTO che non dormono la notte.

Ma abbiamo un piano di battaglia che, se vinceremo, può rendere ininfluente Trump:
  • Lavorare con i sindaci e le istituzioni locali americane per far rispettare agli USA gli impegni di Parigi, dal basso, a prescindere da Trump.
  • Portare avanti un’enorme campagna per investire in energia pulita i mille miliardi di euro (!) di sussidi che oggi vanno dalle nostre tasse a petrolio e carbone.
  • Far approvare nuove leggi perché i più grandi produttori di auto inizino la transizione verso il 100% di mezzi elettrici.
  • Convincere le più grandi aziende al mondo a passare al 100% di energie pulite.
Se 10mila di noi attivano ora anche solo una piccola donazione settimanale, possiamo passare i prossimi due anni a realizzare questo piano e tante altre idee -- e far sì che Trump non sia la fine del Pianeta Terra.

Fai ora una donazione settimanale per aiutare l’umanità a vincere questa sfida per la sopravvivenza.