Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Includiamo i precari del Patto Calabria Sicura nei percorsi formativi del Ministero della Giustizia

Includiamo i precari del Patto Calabria Sicura nei percorsi formativi del Ministero della Giustizia

215 persone hanno firmato. Arriviamo a  500
215 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Bruno Salvatore S. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Bruno Salvatore S.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri,
Sottosegretario di Stato Giuseppe Beretta,
Premier Enrico Letta,
Tutti i Parlamentari,
Cosimo Maria Ferri Sottosegretario di Stato,
On.le Rosanna Filippin,
On.le Franco Cardiello
120 precari del Patto Calabria Sicura, Operatori Giudiziari presso il Ministero della Giustizia dal 2009 al 2011, si trovano in una situazione grave e di disagio. Dopo aver prestato il loro servizio durante un periodo di forte tensione data la difficile situazione calabrese in tema di criminalità organizzata , oggi si trovano in stato di disoccupazione ,con un bagaglio di alta formazione da non poter esercitare, e paradossalmente impossibilitati ad accedere a percorsi di reinserimento lavorativo come esplicitato in una nota del Ministero della Giustizia del 4 giugno PROT. 101/DG/38
http://atomicfly.altervista.org/Ministero_Giustizia_nota_4_giugno_2013.pdf