Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
MAI PIU’ SPOSE BAMBINE     #maipiusposebambine

MAI PIU’ SPOSE BAMBINE     #maipiusposebambine

1,937 persone hanno firmato. Arriviamo a  2,000
1,937 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.
Questa petizione è stata creata da Wanda M. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Wanda M.
ha lanciato questa petizione diretta a:
I governi di Niger, Ciad, Mali, Bangladesh, India, Nepal, Mozambico, Nicaragua, Etiopia, Yemen, e ogni paese in cui si tollera tale grave violazione dei diritti umani. L' Onu, e i paesi d'Europa e del mondo per ritenersi civili non possono restare insensi
Le spose bambine cedute come un oggetto a persone di età adulta con un rito matrimoniale, o con un scambio di merci e/o denaro, sono un vero e proprio abuso, un atto di favoreggiamento della pedofilia. Tutto questo va contro la Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia perché la Convenzione è contro la tortura e ogni altra forma di trattamento o punizione crudele, inumano o degradante nei confronti dei bambini. La Convenzione vieta di nuocere alla salute dei bambini e sancisce nell’art. 3 che in ogni decisione, azione legislativa, provvedimento giuridico, iniziativa pubblica o privata abbia come considerazione preminente l'interesse superiore del bambino. Tale convenzione fu siglata da 61 paesi Il 26 gennaio 1990 a New york ed è basata su una serie di atti per i diritti umani, tra cui:

• la Carta delle Nazioni Unite del 1945;
• la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo del 1948;
• la convenzione di Ginevra (1924)

Secondo le Nazioni Unite per i prossimi 10 anni 25.000 bambine ogni giorno saranno costrette a sposarsi nel mondo. 100 milioni di ragazze si sposeranno prima di compiere 18 anni.
Sono devastanti gli effetti psicologici per bimbe strappate all’infanzia, costrette a nozze forzate. Sono gravi i danni fisici: morti per lesioni. per parto, o per gravidanze precoci. Molte piccole bambine contraggono l’Aids, specie in Africa, dai loro mariti adulti, maturi o vecchi.