Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Ministro Beni culturali, Presidente Regione Marche, sindaco S.Angelo inVado. Ci rivolgiamo a lei per tutelare la Cascata

Ministro Beni culturali, Presidente Regione Marche, sindaco S.Angelo inVado. Ci rivolgiamo a lei per tutelare la Cascata

472 persone hanno firmato. Arriviamo a  500
472 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Giuseppe D. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Giuseppe D.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Ministro Beni culturali, Presidente Regione Marche, sindaco S.Angelo inVado
La Cascata del Sasso o del Metauro , rappresenta un particolare biotopo, tale da essere definita tra le 10 balze più belle d'Italia (si veda anche wikipedia). Protetta definitivamente nel 1996, oggi viene aggredita dalla realizzazione di una centrale idroelettrica che la priverà dell'acqua fluviale.
La presa verrà realizzata a trappola tirolese, cioè scavando una trincea direttamente sui lastroni marnosi arenacei posteriori, cui è costituita. Il riferimento al vecchio mulino esitente è del tutto anacronistico avendo dismesso la sua funzione nel periodo bellico e l'edificio ha subito via via nel tempo maneggiamenti che ne hanno stravolto l'originale struttura, formata da due edifici separati. La soluzione è di non far realizzare la centrale, obbligando gli enti preposti al rispetto del quadro naturale che rappresenta.