Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Presidi per diabetici usabili anche dai non-vedenti

Presidi per diabetici usabili anche dai non-vedenti

1,192 persone hanno firmato. Arriviamo a  2,000
1,192 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Giuseppe Di G. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Giuseppe Di G.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Produttori di presidi per diabetici

Per seguire i progressi della petizione:

https://www.facebook.com/groups/DiabeticiNonVedenti/

---

I presidi nella terapia di una persona diabetica ricoprono un ruolo complementare vitale. Microinfusori, sensori glicemici, glucometri e reflettometri, penne, strisce reattive, lancette ecc. sono presidi importantissimi nella cura del diabete, che aiutano a rallentare o evitare l'insorgenza di complicanze.

Una delle complicanze… che la persona con diabete può avere è la retinopatia diabetica. Il diabete può causare danni alla retina provocando ipovisione e nei casi più gravi cecità totale.

Noi siamo non-vedenti e diabetici. La nostra cecità è una complicanza causata dal diabete. Sentiamo l'urgente necessità di mettervi a conoscenza della nostra realtà, comune ai diabetici di tutto il mondo. I presidi che voi producete nella quasi totalità dei casi non sono utilizzabili da una persona con ridotte capacità visive. Non possiamo usare autonomamente i vostri glucometri/reflettometri, le vostre penne prive di accorgimenti, abbiamo difficoltà coi vostri microinfusori e coi vostri sensori glicemici.

Vi chiediamo di produrre sempre presidi totalmente utilizzabili da tutti, anche da noi a cui manca la vista. I danni alla retina sono complicanze del diabete, e chi usa i vostri prodotti e ha un danno alla retina, lieve o grave, incontra difficoltà o non riesce a utilizzarli del tutto, per mancanza di funzionalità e accorgimenti utili.

Sposate la nostra causa, contribuite con noi diabetici a lasciare fuori ulteriori complicanze dalla nostra vita. Impegnatevi a produrre sempre presidi utilizzabili anche da noi, diabetici a cui la vista manca o si è ridotta.

Fabio Fornari e Giuseppe Di Grande

---

For people with diabetes, devices in therapy cover a vital complimentary role. Microinfusors, sensors for glycemia, glucometers and reflectometers, pens and reactive strips etc. are very important aids in the cure for diabetes helping to slow down or avoid the insurgence of complications.

One of the complications that a person with diabetes can have is retinopathy diabetes. Diabetes can cause damage to the retina provoking hypo-vision and in the most severe cases total blindness.

We are blinds and diabetics. Our blindness is a complication caused by diabetes. We feel the urgent need to inform you of this reality, common to diabetics all over the world. The devices you produce in almost all cases cannot be used by a person with reduced vision capacity. We cannot use your glucometers/reflectometers independently, your pens are not suitable for our use, we have problems using your microinfusers and your glycemia sensors.

We ask you to produce devices that can be used by everyone, even by us who have no vision. Retina damage are complications due to diabetes, and those who use your products and have retina damage, whether mild or serious, meet difficulties or are unable to use them at all, for lack of any useful devices pertinent to our case.

Please adhere to our cause, collaborate with diabetics in order to minimize complications in our lives. Please make an effort to produce more and more devices that can be used by people whose vision is lacking or is reduced.

Fabio Fornari and Giuseppe Di GrandeClicca qui per vedere il testo completo