In memoria dei bambini del Pakistan

Al Primo Ministro del Pakistan, ai paesi donatori e ai leader mondiali:

Per onorare la memoria degli oltre 100 bambini uccisi a Peshawar noi tutti, studenti, insegnanti, genitori e cittadini del mondo, ci appelliamo ai nostri governi affinché mantengano la loro promessa, fatta alle Nazioni Unite nel 2000, di garantire a tutti i bambini senza una scuola il loro diritto a un'istruzione entro la fine del 2015. Vogliamo che vengano eliminate le barriere che impediscono alle bambine e ai bambini di andare a scuola, tra cui il lavoro forzato e i matrimoni prematuri, i conflitti e gli attacchi alle scuole, lo sfruttamento e la discriminazione. Tutti i bambini meritano l'opportunità di imparare e di sviluppare il loro potenziale. Siamo tutti per la scuola: #UpForSchool
 
Blurb_campaign13572 PostActionContent

Un gruppo di uomini armati è entrato in una scuola in Pakistan e ha ucciso più di 100 ragazzini. 100 BAMBINI! Chi potrebbe mai fare una cosa simile?

Qualcuno che vede la scuola come il più grande ostacolo al reclutamento di questi bambini per una vita di violenza. L’istruzione non è solo il miglior antidoto possibile contro la povertà, è anche uno dei modi migliori per combattere il terrorismo. Aiuta a uscire dalla disperazione e ad avere un’opportunità. Possiamo rispondere a questa tragedia con un appello globale per dare una scuola a tutti i bambini.

I nostri governi hanno promesso che tutti i bambini del mondo avrebbero avuto accesso all’istruzione entro la fine del 2015. Possiamo renderlo possibile subito per il Pakistan e altri Paesi: unisciti a questa campagna per onorare nel miglior modo possibile la memoria dei bambini di Peshawar. L’appello verrà consegnato da Gordon Brown, l’Inviato Speciale dell’Onu per l’istruzione globale, al Primo Ministro del Pakistan e ai leader che possono realizzare questo piano. Firmalo anche tu.

Spargi la voce

Clicca per copiare: