La più grande ed efficace comunità online di campagne per il cambiamento

Provincia di Lucca e Comune di Castiglione: Riapriamo il Museo delle Tradizioni Popolari della Valle del Serchio

Provincia di Lucca e Comune di Castiglione: Riapriamo il Museo delle Tradizioni Popolari della Valle del Serchio
  
  

 


Perché è importante

I tagli vanno fatti agli sprechi non alla cultura, crediamo che in Provincia di Lucca ci siano sprechi ben maggiori che non il nostro amato museo delle Tradizioni popolari di San pellegrino in Alpe (LU) che racconta il nostro passato ed è un filo conduttore con la nostra cultura contadina! Un patrimonio per tutti e di tutti, che vogliamo torni ad essere visitabile entro la prossima stagione!
"Questa è una delle più importanti raccolte di oggetti di cultura materiale del Centro Italia, creata con una lunga e costante opera da Don Luigi Pellegrini allo scopo di testimoniare aspetti ormai quasi completamente scomparsi della civiltà rurale della Valle del Serchio e dell'Appennino tosco-emiliano. Nel 1987 è stato generosamente donato all'amministrazione provinciale di Lucca, che ne curava la gestione promuovendone inoltre la valorizzazione e l'attività scientifica.

L’area di provenienza degli oggetti comprende in particolare il versante garfagnino; ciò rende possibile effettuare interessanti studi sui processi lavorativi e consuetudini di vita nell’area. Il materiale esposto, espressione del mondo agricolo-pastorale ed artigiano, copre un arco di tempo che va dall'inizio del XIX secolo ad oggi; non dobbiamo però dimenticare che utensili come quelli esposti sono stati di uso comune per secoli.

Tali testimonianze di vita e di lavoro del passato, opportunamente restaurate, sono state collocate nelle sale del millenario ospedale. Il percorso espositivo è articolato in 14 sale in cui sono illustrati aspetti del lavoro contadino e pastorale. Sono ricostruiti ambienti della casa rurale oltre che ambiti di lavoro propri delle attività domestiche ed artigiane." Tratto da un articolo di Alberto Pellegrinetti su lagazzettadelserchio.it/

Pubblicata Gennaio 4, 2014
Segnala contenuto inappropriato
Clicca per copiare: