La più grande ed efficace comunità online di campagne per il cambiamento

FERMIAMO LA STRAGE DI 500 VOLPI NELLA PROVINCIA DI PISA - STOP THE MASSACRE OF 500 FOXES

FERMIAMO LA STRAGE DI 500 VOLPI NELLA PROVINCIA DI PISA - STOP THE MASSACRE OF 500 FOXES
  
  

 

Perché è importante

Già da settimane stiamo lottando contro la Provincia di Pisa e le associazioni di cacciatori che con la scusa del sovranumero di volpi vogliono una deroga per riaprire la caccia e "divertirsi" anche a calendario venatorio concluso chiedendo l'uccisione di ben 500 volpi.
In un primo momento era stata effettuata una determina da parte della Provincia la quale avrebbe fatto partire la strage, ma dopo la proteste e il mailbombing di varie associazioni animaliste è stata SOSPESA. Sottolineo sospesa appunto perchè ora la consulta sotto pressioni dei cacciatori si è nuovamente riunita per mandare avanti questo orrore.
Abbiamo fatto un blitz durante la consulta e dopo la fine della riunione hanno cercato di mediare chiedendo la morte di 250 volpi.
Qui non siamo a mediare per la vita e la morte.
DOBBIAMO FERMARE QUESTO SCEMPIO.
E i motivi sono tanti:
1) Motivo etico: Non si usano metodi crudeli come UCCIDERE quando esistono metodi alternativi sperimentati con successo sia in altre province della Toscana che in Italia e nel mondo
2) Motivo economico: Questa scelta porterà a spese ulteriori per la cittadinanza che si dovrà accollare i costi della veterinaria per i controlli sulle volpi uccise e inoltre per lo smaltimento dei piccoli cadaveri.
3) Motivo di sicurezza: Come sappiamo benissimo i cacciatori spesso e volentieri non rispettano le distanze di sicurezza dai luoghi abitati e sopratutto in primavera le famiglie che vanno nel bosco non possono avere la tranquillità necessaria.

Siamo diverse associazioni in campo: WWF,Legambiente, AnimAnimale, Irriducibili Toscani Liberazione Animale.

PERO' CI SERVE IL SUPPORTO DI TUTTI.
CHIEDIAMO A TUTTI VOI UNO SFORZO PER FARE GIRARE QUESTA CAMPAGNA.
ANCHE TE PUOI AGIRE BASTA SOLO UN MINUTO DEL TUO TEMPO GRAZIE

SALVIAMO LE VOLPI


Associazione AnimAnimale

******************************************************************************

For some weeks we are fighting against the Province of Pisa and the associations of hunters who under the guise of sovranumero foxes want an exception to reopen the hunt and " fun " also hunting calendar concluded by asking the killing of 500 foxes.

At first it had been carried out by the Province determines which would leave the massacre , but after the protests and the mailbombing various animal welfare organizations has been SUSPENDED . I emphasize suspended just because now consults under pressure from hunters is meeting again to advance this horror .

We did a blitz during the consultation and after the end of the meeting they tried to mediate asking the deaths of 250 foxes.

This is not to mediate for life and death.

WE MUST STOP THIS slams .

And the reasons are many :

1 ) Reason Ethics : We do not use cruel methods such as KILL when there are alternative methods have been tried with success both in other provinces of Tuscany in Italy and in the world

2 ) Economic Reason : This choice will lead to additional costs for citizenship you will have to pass on the costs of veterinary checks on foxes killed and also for the disposal of small bodies.

3) Reason security : As we know hunters often do not respect the safe distances from inhabited places , and especially in the spring the families who go into the woods may not have the necessary peace .

We have different associations in the field : WWF , Legambiente , AnimAnimale , Unbreakable Toscani Animal Liberation .

BUT ' WE NEED THE SUPPORT OF ALL .

ASK ALL OF YOU TO MAKE THE EFFORT TO TURN THIS COUNTRY .

YOU CAN ALSO TAKE ACTION ONLY JUST A MINUTE OF YOUR TIME THANKS


SAVE THE FOXES



Association AnimAnimale


Pubblicata Marzo 28, 2014
Segnala contenuto inappropriato
Clicca per copiare:

Usa il nostro modulo automatico per inviare email

Grazie per aver condiviso

Il successo di questa petizione dipende da persone come te che la condividono: ti ringrazio di aver sparso la voce.