Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Ai Sindacati FIM, FIOM, UILM, UGL e alle Istituzioni: Chiediamo di organizzare una manifestazione a Roma il 19.01.2016 al MISE

Ai Sindacati FIM, FIOM, UILM, UGL e alle Istituzioni: Chiediamo di organizzare una manifestazione a Roma il 19.01.2016 al MISE

14 persone hanno firmato. Arriviamo a  100
14 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da minoranza sindacale c. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
minoranza sindacale c.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Ai Sindacati FIM, FIOM, UILM, UGL e alle Istituzioni
19 Gennaio 2016: PIOMBINO A ROMA
Nell’ultima manifestazione tenuta a Piombino il 2 dicembre, i segretari nazionali di FIM, FIOM, UILM, nelle conclusioni hanno fatto affermazioni chiare e precise: “IL TEMPO DELLE CHIACCHIERE È FINITO, SERVONO ATTI CONCRETI” “SE LE RISPOSTE NON ARRIVANO LE MOBILITAZIONI CONTINUERANNO: ANDREMO FINO A ROMA”.A distanza ormai di un mese, le risposte non sono arrivate: poche decine di cassintegrati sono rientrati in fabbrica, nessun aumento della produzione, nessuna fissazione di tempi per bonifiche e installazione forno elettrico. Anche dal governo la stessa manfrina: vedremo, apriremo un tavolo didiscussione, fissiamo una nuova riunione…..Ora basta! Il 19 gennaio a Roma si terrà l’ennesima riunione con Aferpi, Governo, Regione, Comune e Sindacati. Noi vogliamo che sia la definitiva. Vogliamo che da quell’incontro si esca con fatti concreti che vadano nella direzione del mantenimento degli accordi. Soprattutto VOGLIAMO ESSERCI ANCHE NOI, I LAVORATORI, I CITTADINI PER FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE ED IMPORRE I NOSTRI DIRITTI. Chiediamo ai sindacati ed alle istituzioni di organizzare una forte mobilitazione in preparazione di una forte presenza di lavoratori e cittadini a Roma per quella data sotto la sede dell’incontro Lavoratori, cittadini, firmate con noi la richiesta di mobilitazione a Roma per il 19 gennaio. PETIZIONE TUTTI A ROMA, PERCHÉ PIOMBINO NON DEVE CHIUDERE.
Pubblicato il: 31 Dicembre 2015