Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
RE DI SPAGNA: VIETARE L'UCCISIONE DEGLI ANIMALI NELLE PERRERAS

RE DI SPAGNA: VIETARE L'UCCISIONE DEGLI ANIMALI NELLE PERRERAS

14,017 persone hanno firmato. Arriviamo a  20,000
14,017 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da attivisti animalisti n. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
attivisti animalisti n.
ha lanciato questa petizione diretta a:
RE DI SPAGNA
Maestà,


Lei è il re di Spagna,
quindi un esempio morale per il Suo popolo. Molte persone , in Italia, Paese
natio di Suo padre re Juan Carlos, e in tutto il mondo, aspettano un chiaro
segnale dalla Spagna, dove spesso il diritto alla vita e al benessere degli animali
viene ignorato. Come avviene nelle perreras, in cui cani, gatti e altri animali
vengono soppressi. Noi Le chiediamo, Maestà, che tale abominevole e crudele
pratica, venga abolita in Spagna. Le chiediamo un
forte impegno come Capo dello Stato spagnolo e di esercitare la Sua autorità
morale in difesa degli animali e dei loro diritti, ormai riconosciuti in
moltissimi Stati, e quindi di divenire portavoce di un ormai necessario
cambiamento culturale, richiesto con forza , in particolare da Associazioni e
da tanti cittadini tra cui molti ragazzi e bambini. Faccia crescere , Maestà,
le Sue bambine in un Paese dove non vi siano cani e gatti destinati a morire
nelle perreras!

Nel frattempo, in attesa di
un chiaro segnale di cambiamento , non trascorreremo più le nostre vacanze
nella bellissima Spagna : sarebbe per noi impossibile sostenere lo sguardo di
qualche cane o gatto randagio che sapremmo destinato a morire nelle perreras!

Le annunciamo, Maestà, che
il 15 luglio 2015, a Napoli e in altre città italiane, si svolgeranno
manifestazioni nei pressi dell' Ambasciata e dei Consolati spagnoli, in cui
verrà chiesta l'abolizione della soppressione di animali nelle perreras in
Spagna.

Restando in fiduciosa
attesa di un Suo forte impegno come Capo dello Stato spagnolo e dell’esercizio
della Sua autorità morale in difesa degli animali e dei loro diritti, inviamo i
nostri saluti ossequiosi.




Para su Majestad Felipe Juan Pablo Alfonso de Todos los Santos de Borbón y Grecia, desde las Embajadas y los Consulados de España en Italia.
Majestad,
Muchas personas en el mundo y en Italia, pais donde su padre el Rey Juan Carlos nació, esperan una señal por su parte, como ejemplo moral para el pueblo que tanto le estima, en contra del olvido y abandono de los derechos a la vida y al bienestar de los animales. Esta problemática sigue vigente hoy en día tristemente en la realidad cotidiana en España, cientos de perreras continúan empleando practicas para la eliminación de perros y gatos muy distantes a lo que las comunidades internacionales definen como aceptables.Por esto en nombre de múltiples asociaciones que velan por los derechos de los animales en toda Europa, solicitamos su colaboración, en buen de uso de su autoridad moral como líder de un país, para que interceda en pro de los derechos de los animales y se haga portavoz de un muy necesario cambio cultural que permita abolir las practicas crueles y la terrible realidad de las perreras-lagers en España. Contamos con el apoyo de un gran numero de grupos de jóvenes que apoyan este cambio y claman por un remedio contundente para esta situación. Un país que tiene respeto por los animales, es un país que tiene respeto por la vida, le rogamos Majestad de que promueva un cambio cultural que permita a sus niñas crecer en un país respetuoso de los derechos de los animales.

Hasta que no se manifieste una señal de cambio en positivo, muchos de nosotros Italianos excluiremos a la bella España como destino turístico para nuestras vacaciones, como señal de protesta. No podemos pensar de estar sosteniendo el turismo en un pais donde se permita que cualquier perro o gato que sea encontrado sin dueño por la calle sea destinado a morir cruelmente en las perreras.
Le comunicamos que el dia 15 de Julio 2015 al rededor de las Embajadas o Consulados españoles de Napoli y otras ciudades de Italia tendran lugar manifestaciones para pedir la abolicion de la eliminación de los animales en las perrera españolas.
En espera de su compromiso para defender los derechos de los animales, le damos nuestros obsequios.





Your Majesty,

As king of Spain,you represent a moral example for
your country. Many people from Italy,king Juan Carlos’s native land,and from
all over the world,are waiting for a clear signal from Spain,where animals’
rights to life and wellbeing,are often ignored. It happens,for example,in
perreras,where dogs,cats and other animals are suppressed. Your Majesty,we ask
you for the abolition of this cruel practice in Spain.As head of the Spanish
State,we ask you to exercise your moral authority in animals’ rights defence,nowdays recognized in many
countries. We ask you to become the spokesman for a necessary cultural
change,strongly requested from associations and citizens,especially from many
teenagers and children. You Majesty,let your daughters grow up in a country
where dogs and cats are not destined to die in perreras!

In the meanwhile,waiting for a clear signal of
change,we will not spend our holidays in the beautiful Spain anymore. We could
not look in a stray dog or cat’s eyes,since we know he would be fated to die in
perreras!



Pubblicato il: 27 Maggio 2015 (Aggiornata:  25 Settembre 2015)