Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l' Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie .
OK
Regione Lombardia: Diciamo NO al progetto INTERCONNECTOR Svizzera / Italia

Regione Lombardia: Diciamo NO al progetto INTERCONNECTOR Svizzera / Italia

466 persone hanno firmato. Arriviamo a 20,000
466 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Questa petizione è stata creata da Comitato N. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Comitato N.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Regione Lombardia
E' importante perchè si tratta di un progetto INUTILE, INATTUALE rispetto alle esigenze di mercato, DANNOSO per la salute dei cittadini, perchè danneggia la produzione di ENERGIE mediante fonti RINNOVABILI, DETURPA vallate alpine e CEMENTIFICA aree agricole protette di alto pregio paesaggistico.

DICIAMO NO:
- all’intero progetto;
- alla sua attualità;
- a qualsiasi proposta di localizzazione alternativa;
- all’autorizzazione delle opere;
- alla costruzione di linee elettriche di AT aeree in zone verdi incontaminate;
- alla costruzione delle centrali di trasformazione esclusivamente in Italia;
- all’ulteriore cementificazione di aree verdi per edificare le centrali di trasformazione;
- all’importazione di energia nucleare da paesi esteri confinanti;
- alla procedura di esproprio dei terreni;
- all’ingiustificata inerzia degli Enti Parco interessati dal progetto che non risulta abbiano assolto il loro dovere istituzionale di tutela delle aree verdi amministrate.

DICIAMO SÌ:
- alla revisione del progetto per consumi elettrici nazionali in progressivo calo;
- all’eventuale riapertura del progetto mediante procedura di VAS;
- alla produzione di energia mediante fonti rinnovabili;
- all’ammodernamento della rete di trasporto elettrico nazionale per ridurre le perdite e raggiungere piena autosufficienza energetica;
- alla difesa del suolo e salute pubblica;
- all’ecosostenibilità di lungo termine della crescita economica nazionale;
- ad una doverosa e ferma presa di posizione di tutti gli Enti Parco/Aree Protette contro la realizzazione del Progetto;

Vi chiediamo di sostenere la petizione per il nostro territorio e per la qualità dell’ambiente che lasceremo in eredità ai nostri figli!Grazie!!!
COMITATO NO ECOMOSTRO SETTIMO
PER INFO:https://www.facebook.com/noecomostrosettimowww.noecomostro.wordpress.com[email protected] /* <![CDATA[ */!function(){try{var t="currentScript"in document?document.currentScript:function(){for(var t=document.getElementsByTagName("script"),e=t.length;e--;)if(t[e].getAttribute("cf-hash"))return t[e]}();if(t&&t.previousSibling){var e,r,n,i,c=t.previousSibling,a=c.getAttribute("data-cfemail");if(a){for(e="",r=parseInt(a.substr(0,2),16),n=2;a.length-n;n+=2)i=parseInt(a.substr(n,2),16)^r,e+=String.fromCharCode(i);e=document.createTextNode(e),c.parentNode.replaceChild(e,c)}}}catch(u){}}();/* ]]> */


Pubblicata (Aggiornata )