Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l' Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie .
OK
Vittoria
Grazie a tutti! La petizione con avaaz sommata ad altre iniziative di lotta ha ottenuto un successo.

Grazie a tutti! La petizione con avaaz sommata ad altre iniziative di lotta ha ottenuto un successo.

Vittoria
1 persone hanno firmato. Arriviamo a
50 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Questa petizione è stata creata da donatella R. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
donatella R.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Ministro Ambiente, Presidente Regione Puglia, Sindaco di Cassano Murge
La Regione Puglia ha impugnato la procedura con cui era stata formulata la gara di appalto per la creazione dell'impianto di contenimento delle acque piovane a Cassano Murge. Vi terrò informati sugli ulteriori sviluppi!

Chiediamo il vostro aiuto per raccogliere firme contro un progetto già in fase esecutiva che stravolgerà l'ambiente delle colline di Cassano Murge.
Il progetto "Lame", varato dall'amministrazione comunale, prevede la costruzione di due enormi vasche di raccolta delle acque, nelle zone più alte del paese (!).
Il progetto prevede anche la costruzione di un canale a cielo aperto su una striscia di terra oggi occupata da 10 querce secolari di oltre trecento anni che sarebbero abbattute.
Questa opera sarebbe realizzata per "proteggere Cassano da eventuali alluvioni" ma questo è falso in quanto non risolve il problema del deflusso dell'acqua ed innesca un potenziale rischio per tutto l'abitato in caso di smottamento o rottura delle vasche che prevedono solo l'accumulo di acqua e non il suo defluire.
Quest'opera deve essere fermata ed il finanziamento di alcuni milioni di euro previsto per essa deve essere stornato su altre più importanti iniziative a favore dell'ambiente, quali il rimboschimento, l'incentivazione di colture biologiche e la lotta all'abusivismo edilizio nella Murgia.

Pubblicata (Aggiornata )