Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l' Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie .
OK
Condono dei debiti fiscali, tutela dei diritti e premialità ai contribuenti virtuosi.

Condono dei debiti fiscali, tutela dei diritti e premialità ai contribuenti virtuosi.

2,003 persone hanno firmato. Arriviamo a 3,000
2,003 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Questa petizione è stata creata da Associazione P. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Associazione P.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Presidenza del Consiglio dei Ministri, Governo Italiano
Condono dei debiti fiscali e premialità ai contribuenti virtuosi. Tutela dei diritti del contribuente.

Per salvare l'Italia e fronteggiare la straordinaria crisi economica, serve il coraggio di adottare misure straordinarie.

Una vera pace fiscale, una vera riforma di semplificazione e riduzione del carico fiscale.

L'ASSOCIAZIONE PARTITE IVA INSIEME PER CAMBIARE

propone

un Concordato Fiscale, ovvero, un progetto di pacificazione fiscale attraverso nuove forme di definizione AGEVOLATA e in DIFESA dei diritti fondamentali dei contribuenti.
  • Periodo:  Per tutte le annualità oggetto di riscossione e di accertamento il cui atto sia stato notificato entro il 31 dicembre 2020 e che, ovviamente tenga conto anche delle cartelle il cui invio è stato posticipato all’1 gennaio 2021;
  • Imposte e tributi:  Per tutte le imposte, i tributi e i contributi previdenziali e assistenziali e i tributi locali;
  • Atti:  Per la definizione degli accertamenti, degli avvisi di contestazione, degli avvisi di irrogazione delle sanzioni, degli inviti al contraddittorio e dei processi verbali di constatazione;
  • Contenzioso:  Per la definizione delle liti fiscali pendenti dinanzi alle commissioni tributarie o al giudice ordinario in ogni grado di giudizio, a domanda del soggetto che ha proposto l'atto introduttivo del giudizio.
  • Costo:  dovrà essere proporzionato alla effettiva capacità contributiva di ognuno affinché possa essere effettivamente sostenibile.
  • Riconoscimento:  premiare chi ha pagato regolarmente tasse e imposte.
  • Difesa dei diritti fondamentali del contribuente:  NO alla presunzione di colpevolezza, NO all'inversione dell'onere probatorio, NO alla riscossione in pendenza di giudizio. NO all'accertamento esecutivo secondo cui prima paghi poi discuti.
Salvaguardiamo TUTTE le Partite Ive d'Italia, la vera risorsa del nostro Paese, il vero cuore pulsante della nostra Economia.



#tumichiudi #tumipaghi
#tumichiuditumipaghi
Pubblicata (Aggiornata )