Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l' Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie .
OK
Ammissione di canzoni in lingua corsa a Sanremo

Ammissione di canzoni in lingua corsa a Sanremo

200 persone hanno firmato. Arriviamo a 300
200 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Questa petizione è stata creata da Francesco R. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Francesco R.
ha lanciato questa petizione diretta a:
RAI - Radiotelevisione Italiana Spa
"Chiediamo che anche cantanti di lingua corsa, così come di altre terre storicamente italofone, possano essere ammessi al festival della canzone italiana di Sanremo; festival che ha sempre visto in concorso canzoni in dialetto (o lingua locale, che dir si voglia) della penisola. Per questo motivo, essendo il corso anche molto comprensibile per un italiano, quasi simile - e, per dirla con il grande linguista Niccolò Tommaseo, il più puro dei dialetti d'Italia - riteniamo che esso rientri a pieno titolo nella famiglia delle lingue italiche, quindi ammissibile come lingua musicale sanremese.
Tale riconoscimento, inoltre, contribuirebbe a rinsaldare antichi legami
storico-culturali e di amicizia tra le due altre sponde del Tirreno" [italiano].
"Dumandemu che ancu i cantadori di lingua Corsa, questa cume d'altre terre italofone, poschinu esse ammessi a u festivale di a Canzona Taliana di Sanremo ; festivale chi hà sempre vistu in cuncorsu canzone in dialettu (o lingua lucale) di a penisula. Per stu mutivu, u Corsu essendu assai cumprensibile per un Talianu, guasi simile - é essendu dettu da u grande linguisticu Niccolò Tomaseo, u piu puru di i dialetti Taliani - ritenimu chi entre in pienu indè a famiglia di e lingue italiche, qui ammissibile cume lingua musicale Sanremesa.
Tale riconnoscimentu, sumentra que, cuntribuiscerebbe a risaldà i legami antichi storici-culturali e di amicizia tra e duie sponde di a Tirrenea" [corso].

 


Pubblicata (Aggiornata )