Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Fermiamo il mercato dei bambini

Fermiamo il mercato dei bambini

3,561 persone hanno firmato. Arriviamo a  4,000
3,561 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Rete delle Reti Femminili . e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Rete delle Reti Femminili .
ha lanciato questa petizione diretta a:
Garante per l'Infanzia, Vincenzo Spadafora
I concorsi di bellezza per bambini sono una piaga che ha devastato Paesi come l'America e l'Australia e ora rischia di fare lo stesso con il nostro. Ma se ci appelliamo subito al Garante per l'Infanzia possiamo stroncare questo fenomeno sul nascere.

In paesi come gli Stati Uniti ormai è d'uso che le bambine vengano acconciate quasi come prostitute, presentate come piccoli oggetti sessuali. I concorsi di bellezza causano in loro profondi traumi, inculcano fin dall'infanzia modelli femminili degradanti e alimentano la cultura della pedofilia e con essa i relativi mercati. Ma alcuni paesi iniziano a reagire. Grazie alla mobilitazione di molte donne, in Francia è appena stata approvata una legge che mette al bando questi concorsi e l'Italia potrebbe decidere di seguirne l'esempio. Se il Garante per l'Infanzia si rivolgerà al Governo per chiedere in tempi rapidi un intervento, dovranno agire.

Già si stanno organizzando anche in Italia concorsi che coinvolgono migliaia di bambini.

Fermiamoli: partiamo con l'obiettivo di 3000 firme per raggiungerne 10.000, che consegneremo al Garante affinché entri subito in azione.