Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Matteo Renzi, Maurizio Lupi, Dario Franceschini, Roberto Loi, Paolo Sesti: Salviamo le auto di interesse collezionistico!

Matteo Renzi, Maurizio Lupi, Dario Franceschini, Roberto Loi, Paolo Sesti: Salviamo le auto di interesse collezionistico!

1,402 persone hanno firmato. Arriviamo a  20,000
1,402 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Omar L. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Omar L.
ha lanciato questa petizione diretta a:
Matteo Renzi, Maurizio Lupi, Dario Franceschini, Roberto Loi, Paolo Sesti
L'articolo 63 della L.342/2000 da anni ormai prevede che le esenzioni ed agevolazioni riservate ai veicoli con data di prima immatricolazione o costruzione superiore ai trent'anni, possano essere estese anche ai veicoli di età superiore ai vent'anni, inserendoli nella categoria dei veicoli di interesse collezionistico.
Con il recente comma 28, articolo 44 della legge di Stabilità, si vuol andare ad eliminare questa particolare categoria di veicoli.
Noi, da amanti e possessori di tali vetture, ci opponiamo, in quanto tali vetture sono in tutto e per tutto direttamente paragonabili ad autovetture "storiche", con tanto di certificazioni a corredo.
Pur prendendo atto che negli anni si è fatto abuso, sopratutto da parte dei club federati A.S.I. riguardo ai requisiti per ottenere tali certificazioni, non riteniamo corretto che per l'errore di alcuni debbano pagare tutti gli appassionati.

Vogliamo proporre la cancellazione di questo comma, da sostituire con una revisione dei requisiti per ottenere le certificazioni e quindi poter accedere alle agevolazioni fiscali.

Per revisione dei requisiti intendiamo:

- Revisione "approfondita" del mezzo, sopratutto per quel che concerne l'aspetto estetico, un veicolo pieno di ammaccature, graffi, con gli interni in pessimo stato, ruggine e via dicendo, non è un veicolo da collezione.
- Controllo totale e più ferreo del veicolo in fase di certificazione,il veicolo deve essere esente da ruggine, ammaccature, difetti di verniciatura evidente, problemi meccanici di sorta.
- Istituzione di un elenco di marche e modelli, anche d'importazione parallela (ossia non venduti all'epoca della produzione direttamente in Italia), coerenti col concetto di "particolare esemplare" per motivi che vanno dalla rarità del numero di esemplari prodotti, fino al livello ingegneristico raggiunto per l'epoca, al design e così via.

Firmiamo questa petizione! Facciamo capire al Governo, ai Ministeri interessati, e all'A.S.I./F.M.I. che non solo siamo una grande comunità di appassionati, ma che abbiamo anche idee per migliorare l'attuale legge vigente e renderla più bilanciata, senza dover spazzar via tutto quello fatto fin'ora!