Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
La più grande ed efficace comunità online di campagne per il cambiamento

Un parco da viale Argonne all’Idroscalo

Un parco da viale Argonne all’Idroscalo
  
  

 


Perché è importante

Costruiamo la nuova città attraverso un sistema verde e attrezzato con un percorso ciclopedonale che esiste già, lungo i viali ottocenteschi e attraverso il Grande Parco Forlanini fino all’Idroscalo. Per realizzarlo bastano pochi interventi, utilizzando quello che c’è già.
Una formidabile e semplice idea quella del GRANDE PARCO FORLANINI: un grande parco con una pista ciclopedonale di sette chilometri che metta in collegamento il centro di Milano con Segrate e l’Idroscalo, un parco da attraversare a piedi e in bicicletta nel verde e in sicurezza.
Questa grande risorsa esiste già, bastano pochi interventi: l’apertura del sottopasso della stazione FS Forlanini e la costruzione di un ponte per scavalcare il fiume Lambro e per collegarsi con quello che già è stato previsto dal Comune di Segrate, che ha programmato il progetto della rete ciclopedonale di connessione e di un ponte che dall’abitato di Novegro consentirà a pedoni e biciclette di raggiungere il Parco dell’Idroscalo. Se poi si aggiungono le sistemazioni dei viali ottocenteschi a seguito del ripristino delle aree occupate dai cantieri di M4, è fatta per davvero. La realizzazione del Grande Parco Forlanini è già cominciata con la conservazione delle attività agricole e delle sue splendide cascine, con il restauro delle strade interpoderali al Cavriano così da preparare la connessione con il vecchio parco Forlanini.
Ora l’obbiettivo è la messa in rete delle tante attività insediate e che in diverso modo possono collaborare, come i centri sportivi all’Idroscalo, il Saini, la Scarioni, lo Junior Tennis, l’Urban Golf, i grandi servizi come il Canile municipale, la Centrale del teleriscaldamento A2A, il Parco Esposizioni Novegro, l’aeroporto di Linate, il quartiere di Novegro e tanto altro ancora, per diventare un patrimonio della Città Metropolitana.
Un parco di oltre 500 ettari denso di attività e vitalità, con un lungo percorso ciclabile e pedonale, che consentirà di muoversi in sede protetta dal Duomo all’Idroscalo e legando le diverse attività. Per realizzare tutto questo è necessario sostenere l’azione delle Amministrazioni comunali che devono coordinare gli interventi.
Firma questa petizione per chiedere al Comune di Milano di:
1. Realizzare al più presto il ponte sul fiume Lambro, già deliberato nel programma delle opere pubbliche;
2. Concordare con FS la realizzazione del passaggio ciclopedonale presso la nuova Stazione Forlanini.
3. Coordinare i progetti di ripristino dei viali ottocenteschi a seguito della realizzazione della linea M4.

Pubblicata Maggio 9, 2017
Segnala contenuto inappropriato
Clicca per copiare: