La più grande ed efficace comunità online di campagne per il cambiamento

Come promuovere la tua petizione

Condividi la tua petizione con il resto del mondo

Una dei vantaggi di mettere la petizione online è che puoi condividerla con un bel po' di gente in un attimo. E' semplice: più sono le persone cui parli della tua petizione, più sono quelle che la firmeranno. Qui sotto trovi i modi migliori per spargere la voce sulla petizione. E' più facile che i tuoi amici reagiscano a qualcosa che vedono in continuazione, quindi usali tutti questi strumenti piuttosto che scegliere quello che preferisci.

L'EMAIL E' LA TUA MIGLIORE AMICA

L'email è il mezzo più importante per coinvolgere le persone. Ha costituito la spina dorsale del successo di Avaaz: nel corso degli anni, è stato maggiore il numero di persone che hanno firmato le petizioni di Avaaz dopo essere state contattate via email da qualcuno che conoscevano piuttosto che tramite qualsiasi altro mezzo. Tramite le email, riesci a metterti in contatto con le persone e raccontare loro tutta la storia, senza doverti limitare a 140 caratteri. Se hai una petizione attiva, clicca qui per usare la nostra guida per le email e scrivere un'email vincente, condividendola con tutti quelli che conosci.

I SOCIAL NETWORK SPARGONO LA VOCE

Pubblicare un post su Facebook e Twitter può rappresentare il modo più semplice per condividere la tua petizione con una gran numero di persone che conosci. Per Twitter: assicurati di includere qualsiasi nome utente che possa fare in modo che il destinatario veda il messaggio e gli hashtag più famosi o attuali che possano far notare i tuoi tweet alle persone con interessi simili. Inoltre chiedi a quegli amici con 10 volte i tuoi follower di rispondere al tuo tweet ;)

INSERISCITI IN UNA CONVERSAZIONE ONLINE

Ci sono molti modi di pubblicare informazioni sulla rete. Prova a pubblicarle sul tuo blog o aggiungere un post al blog di qualcun altro: puoi fornire molti più dettagli, anche più di quelli che potresti fornire in un'email, perché chiunque lo legge ha scovato il post. Quindi vai avanti e rendilo personale, aggiungi link, grafici, campane e fischietti. Magari un'organizzazione di cui fai parte ha un sito web e pubblicherebbe volentieri lì la tua petizione. Inoltre, se leggi nuove storie sul tuo argomento, prova a pubblicare un link alla tua petizione nella sezione dei commenti alla storia: i lettori potrebbero visitare la pagina della petizione e il giornalista verrebbe a conoscenza del tuo impegno.

RIMANDA IN MODO PRODUTTIVO

Tutti l'abbiamo fatto: guardare da capo a piedi i contatti della nostra chat per vedere di che parla la gente. Che sia Skype, Gchat, AIM o qualcos'altro, pubblicare un link e un commento personale sul tuo status è un buon modo per dare qualcosa da fare ai procrastinatori.

TROVA INTERESSI COMUNI NEI FORUM E NELLE LISTE

Parte della sfida nel condividere la petizione è trovare persone appassionate all'argomento. Individuare i modi che gli altri hanno già utilizzato per mettere in contatto gli interessi comuni può evitarti di scoprire l'acqua calda. Pensa alle liste di email cui sei iscritto, dove magari puoi trovare altre persone interessate (un'organizzazione, una squadra sportiva, un'associazione professionale,...) o prova a cercare server di liste sul tuo argomento. Anche i forum, luoghi dove le persone discutono di un certo argomento, sono un buon posto dove cercare. Probabilmente non conoscerai tutti in quelle liste, ma questa è una cosa positiva: metterti in contatto con persone che non hai mai incontrato ma che sono interessate alla tua questione è fondamentale per rafforzare la tua petizione.

... e certamente ...

CONCENTRATI SULLA TUA PETIZIONE!

Le buone idee hanno la tendenza a vendersi da sole. Può sembrare ovvio, ma il trucco migliore per aggiungere firme è partire da una petizione davvero potente! Se spargere la voce è fondamentale per dare il via alle cose, la tua petizione comincia davvero a prendere il volo quando persone che non conosci cominciano a condividerla nelle LORO reti. Piccole cose come rifinire il titolo, trovare un arguto tweet di raccomandazione ai firmatari o scegliere una buona immagine può fare in modo che la tua petizione sia ancora più condivisa. Non ossessionarti a perfezionare la petizione prima che qualcuno la firmi, ma stai sempre attento a nuovi modi per migliorarla.