Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Europa:
Basta commercio di avorio

Al Commissario Europeo per l’Ambiente Karmenu Vella, e a tutti i governi europei:

Noi cittadini di tutta Europa e del mondo vi chiediamo di chiudere il mercato domestico e tutte le esportazioni di avorio, e di sostenere gli sforzi per un bando globale. L’Europa sta guidando la lotta globale al bracconaggio, ma questi sforzi vengono vanificati dal suo stesso commercio legale dell’avorio. Con la Cina che ha annunciato un suo proprio bando, l’Europa ha ora il dovere di fare tutto il possibile per evitare l’estinzione degli elefanti.

Sei già in Avaaz?
Inserisci la tua email e clicca "Firma".
Prima volta su Avaaz? Per favore compila i campi qui sotto.
Aggiungi il tuo numero di telefono se vuoi ricevere nostre notizie via telefono o SMS.
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Al Commissario Europeo per l’Ambiente Karmenu Vella, e a tutti i governi europei:
"Noi cittadini di tutta Europa e del mondo vi chiediamo di chiudere il mercato domestico e tutte le esportazioni di avorio, e di sostenere gli sforzi per un bando globale. L’Europa sta guidando la lotta globale al bracconaggio, ma questi sforzi vengono vanificati dal suo stesso commercio legale dell’avorio. Con la Cina che ha annunciato un suo proprio bando, l’Europa ha ora il dovere di fare tutto il possibile per evitare l’estinzione degli elefanti."
Maggiori informazioni

Stiamo spazzando via gli elefanti dalla faccia della Terra. Al punto che alcuni hanno cominciato a nascere senza zanne, un’ultima disperata scommessa evolutiva per sopravvivere all’uomo.

Ma finalmente la Cina, il più grande importatore di avorio al mondo, ha annunciato che lo metterà al bando. Ora è il momento di chiedere in massa all’Europa, che invece è il più grande esportatore, di smettere di venderlo!

L’anno scorso abbiamo denunciato il ricco mercato europeo, scatenando una tempesta di reazioni. E ora che finalmente andiamo nella direzione giusta possiamo farlo chiudere. Unisciti e condividi la campagna, chiudiamo per sempre con l’avorio.

Spargi la voce

Clicca per copiare: