Fermate l’attacco a Greenpeace

A Penguin Random House, HarperCollins, Simon & Schuster, Hachette, e a tutti gli altri clienti di Resolute Forest Products:

Da tutto il mondo stiamo venendo a sapere che la Resolute Forest Products fornisce la carta per le pagine di molti dei vostri libri. Noi tutti, come clienti, sosteniamo il vostro impegno per delle soluzioni sostenibili per le foreste, e vi chiediamo per questo di pretendere da Resolute di smettere di attaccare la libertà di espressione e di essere davvero dalla parte delle foreste.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Blurb_campaign24142 PostActionContent

La più grande multinazionale canadese al centro dello sfruttamento forestale sta trascinando Greenpeace in tribunale, chiedendo più di un quarto di miliardo di dollari.

Se vincerà, sarà la fine di Greenpeace e le multinazionali di tutto il mondo avranno una nuova arma contro chi cerca di arginare il loro potere. Ma abbiamo un’occasione per fermarli.

L’unica cosa che interessa a questa azienda sono i profitti. E alcuni dei suoi principali clienti sono case editrici, già più volte impegnate in campagne per la libertà di espressione e per la sostenibilità.

Tra pochi giorni tutte le maggiori case editrici saranno a una delle più importanti fiere del libro del mondo -- con un’enorme mobilitazione ora, possiamo convincerle a minacciare di cambiare fornitore, a meno che la causa legale non venga ritirata.

Spargi la voce

Clicca per copiare: