Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Mettete fine alla corruzione ora!

Al Ministro della giustizia Severino, al Presidente della Camera Fini e al Presidente del Senato Schifani:

Vi chiediamo d'intraprendere iniziative immediate per garantire l'adozione di una legge forte contro la corruzione, per vietare ai condannati per corruzione di partecipare alle elezioni, proteggere i dipendenti pubblici che denunciano casi di corruzione, rafforzare i tempi di prescrizione e potenziare la legge contro i casi di corruzione, come il riciclaggio e il falso in bilancio. La nuova legge deve inoltre ratificare la Convenzione di Strasburgo del 1999. Soltanto con queste misure potremo vincere la battaglia contro il cancro della nostra democrazia una volta per tutte.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Aggiungi il tuo numero di telefono se vuoi ricevere nostre notizie via telefono o SMS.
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

L'Italia occupa il 69° posto nella classifica internazionale per corruzione, dopo Ruanda e Namibia, con decine di parlamentari condannati o indagati per corruzione. Il Parlamento voterà presto una nuova legge contro la corruzione, ma soltanto se interverremo in massa potremo ripulire la nostra democrazia una volta per tutte!

Il Ministro della giustizia sta per dare al Parlamento il mandato di adottare una nuova legge che potrebbe consegnare ai giudici gli strumenti necessari per le indagini, vietare ai politici corrotti di candidarsi e proteggere chi sporge denuncia contro abusi e irregolarità. Il partito di Berlusconi sta facendo di tutto per indebolire la legge, e solo se saremo in tanti potremo battere le sue macchinazioni e convincere i nostri leader politici ad appoggiare una legge forte contro la corruzione.

Con le elezioni amministrative alle porte i nostri politici hanno bene a mente che la fiducia nei loro confronti non è mai stata così bassa: facciamoci sentire per avvisare che la loro carriera politica potrebbe dipendere dal loro voto sulla legge anti-corruzione! Firma la petizione per ripulire la nostra democrazia una volta per tutte e fai il passaparola: il nostro messaggio sarà consegnato al Ministro della giustizia e ai Presidenti di Camera e Senato e le nostre firme saranno pubblicate sul Fatto quotidiano.
Pubblicato il: 27 Febbraio 2012

Spargi la voce

Clicca per copiare: