Segretario Generale ONU: salvate Madaya dalla fame

Al Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-moon, all'inviato speciale Staffan de Mistura, ai Presidenti Rouhani e Erdogan e a tutte le parti coinvolte nel conflitto siriano:

Siamo cittadini di tutto il mondo inorriditi dalla fame imposta a tutti i cittadini di Madaya. Ci rivolgiamo a voi per chiedervi con urgenza di mettere fine all’assedio in questa e in tutte le altre città della Siria, moltiplicando gli sforzi diplomatici per raggiungere una pace giusta e duratura. La nostra comunità non rimarrà in silenzio di fronte a questi crimini e a queste atrocità disumane. Avete il potere e la possibilità di salvare innumerevoli vite.
 
Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.
Blurb_campaign18327 PostActionContent

Dalla città siriana di Madaya, sotto assedio da mesi, arrivano le notizie di bambini costretti a mangiare foglie, gatti e insetti per sopravvivere. Il regime di Assad sta letteralmente affamando 40mila persone fino alla morte. Impossibile immaginare il dolore di un genitore che vede morire di fame i propri figli, ma questa comunità può fare qualcosa per aiutarli.

Nonostante la tregua concordata a settembre, migliaia di civili sono ancora intrappolati senza cibo nè medicine. In questo momento stanno arrivando in città degli aiuti, e grazie al fatto che l'attenzione mondiale è puntata su questa vicenda possiamo finalmente porre fine una volta per tutte l'assedio a Madaya e salvare i suoi abitanti

Turchia e Iran potrebbero fare pressioni sui loro alleati ma non agiranno da soli. Un nostro appello da un milione di firme può spingere ad agire il Segretario dell’ONU Ban Ki-moon per far dialogare le parti e salvare migliaia di famiglie da questa fine brutale.

Fermare questo assedio può essere il punto di partenza necessario ai negoziati di pace e Ban Ki-moon è la persona giusta per ottenerlo: il suo mandato all’ONU sta per finire e questo potrebbe essere il più grande risultato della sua carriera. Con la pressione e il sostegno di ognuno di noi Ban Ki-moon può diventare l’eroe di cui Madaya ha così bisogno.

Unisci la tua voce a questa campagna urgente. Avaaz raccoglierà le foto e le storie che arrivano da Madaya affinché non possano essere ignorate da media, ONU e Ministri degli Esteri fino a quando l’assedio non verrà spezzato.

Spargi la voce

Clicca per copiare: