Aggiorna le tue impostazioni dei cookie per utilizzare questa funzione.
Clicca "Consenti tutti" o attiva solo i "Cookie per pubblicità mirata"
Continuando, dichiari di accettare l' Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie .
OK

48 ore rimaste: salviamo Rio, salviamo il pianeta

Alla Presidente del Brasile Dilma Rousseff:

In qualità di cittadini preoccupati, le chiediamo di salvare il vertice di Rio riaprendo le trattative per mettere fine ai sussidi ai combustibili fossili. Il testo oggi sul tavolo non contiene impegni, scadenze o meccanismi di attuazione, ma solo un "invito" a mettere fine ai sussidi a chi inquina. È troppo poco per fermare i quasi mille miliardi che i governi danno ogni anno per sovvenzionare carbone, petrolio e gas, che sono altamente inquinanti. Le chiediamo di salvare il vertice sulla Terra e il pianeta facendo uscire un vero accordo per mettere fine ai sussidi ai combustibili fossili.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Recenti firmatari

48 ore rimaste: salviamo Rio, salviamo il pianeta

Più di un milione di persone hanno chiesto ai leader mondiali di mettere fine ai sussidi ai combustibili fossili al vertice sulla Terra a Rio: una misura di buon senso che potrebbe dirottare quasi mille miliardi di nostre tasse dalle multinazionali del petrolio all'energia pulita. Ma al momento non ci sono riusciti, nonostante il sostegno di Ue, Usa e gran parte dei paesi del G20! I colloqui finiscono fra 48 ore. Ora sta a noi salvarli e con loro il futuro del pianeta.

La Presidente del Brasile Dilma ospita il vertice e ha il potere di riaprire il dibattito chiedendo scadenze certe per la fine dei sussidi a chi inquina, ma potrebbe anche decidere di lasciare il tavolo e lavarsene le mani utilizzando il debole linguaggio elaborato da un gruppo di burocrati. Possiamo fermarla prima che ciò accada.

Dilma ha 2 giorni per diventare l'eroina globale del clima. Firma la petizione urgente e fai il passaparola con tutti: non appena raggiungeremo i 500.000 firmatari Avaaz la consegnerà direttamente nelle mani di Dilma e pubblicherà l'appello su una paginata intera del Financial Times.
Pubblicato il:

Spargi la voce

Clicca per copiare: