Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Russia: fermate gli ospedali dell'orrore siriani

Ai leader di Turchia, Germania e Lega Araba:

In qualità di cittadini consapevoli provenienti da tutto il mondo, vi chiediamo di percorrere tutte le strade pacifiche possibili per fare pressione sul regime siriano per mettere fine alla carneficina contro i civili e permettere così una rapida transizione verso la democrazia. Vi sollecitiamo a farvi promotori di una pressione internazionale sulla Russia, affinché cessi di fornire supporto all’attuale regime e sospenda la fornitura di armi, usate per uccidere manifestanti pacifici e operatori umanitari.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Il regime siriano ha raggiunto un nuovo record dell'orrore: le sue squadre della morte stanno utilizzando le ambulanze e gli ospedali per uccidere i manifestanti feriti. Ma la Russia, alleato chiave e fornitore di armi alla Siria, potrebbe mettere fine a questa carneficina.

Due governi possono influenzare la Russia: la Turchia e la Germania. Entrambe sostengono i manifestanti siriani pro-democrazia e hanno forti legami con la Russia. Se ci rivolgeremo a loro ora, potremo aggiungere ulteriore pressione a quella già presente nella regione, e spingere il Presidente Medvedev a smettere di sostenere questo regime brutale e aiutare un'urgente azione globale.

Gli ospedali dell'orrore siriani sono solo l'ultimo capitolo di una spirale di crimini inenarrabili contro i manifestanti pacifici. Finora nessuno ha chiesto alla Russia di rendere conto dei rifornimenti d’armi destinati a queste atrocità, ma insieme potremo cambiare le cose. Costruiamo una petizione enorme rivolta alla Merkel e a Erdogan per alzare la voce ora e per lavorare insieme alla Lega Araba per fermare queste atrocità. Firma ora e fai il passaparola con tutti: sarà consegnata ai Ministri degli esteri questa settimana.
Pubblicato il: 17 Ottobre 2011

Spargi la voce

Clicca per copiare: