Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Fermate il festival della carne di cane di Yulin!

Al Presidente cinese Xi Jinping, al Governatore della provincia di Guangxi Chen Wu, e ai membri del Governo Centrale cinese:

Siamo cittadini di tutto il mondo profondamente disturbati dagli abusi e dal consumo di carne di cane al festival di Yulin e vi chiediamo di agire urgentemente per vietarlo. Milioni di cittadini cinesi sostengono la proposta di legge per fermare l’industria della carne di cane e ci uniamo al loro appello per fermare questo mercato crudele

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Recenti firmatari

Al Presidente cinese Xi Jinping, al Governatore della provincia di Guangxi Chen Wu, e ai membri del Governo Centrale cinese:
"Siamo cittadini di tutto il mondo profondamente disturbati dagli abusi e dal consumo di carne di cane al festival di Yulin e vi chiediamo di agire urgentemente per vietarlo. Milioni di cittadini cinesi sostengono la proposta di legge per fermare l’industria della carne di cane e ci uniamo al loro appello per fermare questo mercato crudele"

Maggiori informazioni

Aggiornamento del 15 giugno 2017:Sì!!! Sotto l'enorme pressione della comunità di Avaaz, degli attivisti locali e di altri gruppi, le autorità di Yulin hanno vietato la vendita di carne di cane al festival di quest'anno!! Ora sta alle istituzioni locali garantire che il divieto sia applicato e che diventi permanente. Il festival inizia tra pochi giorni perciò teniamo alta la pressione per far sì che questa pratica terribile finisca una volta per tutte!

Aggiornamento del 29 giugno 2016: Qualcosa si sta muovendo, forza!! Le autorità locali di Yulin si sono impegnate ad attuare un giro di vite sul festival e a "prendere provvedimenti immediati per impedire che venga fatto di nuovo".

Questo potrebbe essere incredibilmente importante per il futuro, anche se purtroppo nel frattempo il festival di quest'anno si è tenuto comunque. Continuiamo a tenere alta la pressione internazionale fino a che metteremo fine una volta per tutte a questo festival della tortura. Unisciti e condividi la campagna!


----

Tra poche settimane ci sarà di nuovo il festival della carne di cane di Yulin dove migliaia di animali vengono rapiti e bastonati a morte. E poi appesi a dei ganci al mercato, spellati e venduti per essere mangiati.

Una sofferenza brutale -- nuove ricerche mostrano che in termini di emozioni, il cervello dei cani è molto simile al nostro. E se accettiamo che sono esseri con pensieri ed emozioni, la tortura di questo “festival” è inimmaginabile.

Da tutta la Cina migliaia di cittadini stanno protestando per fermare il massacro ma quello che interessa alle autorità è l’immagine internazionale del Paese, dopo tutto il lavoro che hanno fatto per migliorarla. Per questo siamo fondamentali: facciamogli capire che il mondo è inorridito dal massacro di cani e cuccioli e chiede che venga fermato subito!

Appena avremo i numeri pubblicheremo pagine a pagamento sui giornali, lavoreremo con personaggi famosi e lanceremo il primo sondaggio nazionale e indipendente sul consumo della carne di cane in Cina: terremo l’argomento sulle prime pagine finché non saranno costretti ad agire. Unisciti alla petizione e condividila con tutti:

Spargi la voce

Clicca per copiare: