Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

Europa, ultima speranza per la Siria

A tutti i capi di Stato europei:

Inorriditi dal massacro in Siria, noi cittadini di tutto il mondo vi chiediamo di agire urgentemente per fare tutto quanto in vostro potere per proteggere i civili siriani, assicurare che chiunque perpetui crimini di guerra sia tenuto a risponderne, e fare pressione per un cessate il fuoco e per un accordo diplomatico ambizioso che fermi la strage.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Per favore, abilita i comandi Javascript per visualizzare questa pagina web nel migliore dei modi
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.

Recenti firmatari

Abdel stringe i corpi dei suoi due gemellini, soffocati a morte, a quanto viene riportato, dalle armi chimiche del regime siriano -- proprio pochi giorni dopo l’annuncio dell’amministrazione Trump che non considererà più come criminale di guerra il presidente siriano Assad.

Il regime che ha ucciso, torturato, affamato, stuprato centinaia di migliaia dei suoi stessi cittadini, si sente ora libero di compiere un massacro dopo l’altro, restare impunito e alla fine restare al potere.

Ma c’è chi può impedire tutto ciò: l’Europa.

L’Unione Europea sta decidendo in questo momento come rispondere e sembra che alcuni paesi vorrebbero un “patto con il diavolo”. Ma uniti possiamo spingerli invece a processare i mostri che commettono questi crimini di guerra, e fermare nuove stragi.

Spargi la voce

Clicca per copiare: