Fermiamo lo spreco di cibo, sfamiamo il pianeta!

Ai Capi di Stato e ai Ministri dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico:

Centinaia di milioni di persone soffrono la fame mentre il mondo butta un terzo del cibo che produce. Vi chiediamo di approvare leggi che obblighino i supermercati a donare il cibo invenduto e a pubblicare i dati delle loro eccedenze, e a istituire autorità che controllino i comportamenti scorretti dei supermercati che scaricano il peso e la resposnabilità dello spreco sui fornitori. Vi chiediamo di lanciare ambiziosi piani nazionali per raggiungere l’obiettivo ONU del dimezzamento dello spreco alimentare entro il 2030.
 
Sei già membro di Avaaz? Inserisci la tua e-mail e premi "Invia".
Prima volta su Avaaz? Per favore compila i campi qui sotto.
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.

Possiamo davvero nutrire l'intero pianeta, se smettiamo di sprecare un terzo di tutto cibo che produciamo, costringendo milioni di persone alla fame.

In Francia un enorme movimento ha vinto una incredibile campagna per obbligare i supermercati a donare 
i prodotti invenduti ai poveri e ai senzatetto, e in Italia si discute finalmente di una legge. Perfino l’Onu sta spingendo per un piano per dimezzare lo spreco mondiale entro il 2030.

È arrivato il momento per questa rivoluzione. C'è un'intera rete di politici in Europa e in Italia, pronti a combattere per nuove leggi contro lo spreco, ma hanno bisogno di un enorme sostegno da parte dell'opinione pubblica per poterle ottenere. Raccogliamo un milione di firme e partecipiamo alla consultazione pubblica dell’UE sullo spreco alimentare prima che chiuda. Firma ora e manda questa campagna a tutti quelli con cui, almeno una volta, hai condiviso del cibo.


Campagna lanciata da Tristram Stuart in collaborazione con Feedback e il team di Avaaz

Spargi la voce

Clicca per copiare: